Quella della famiglia Castellani è una vera e propria dinastia di orefici, attiva a Roma dal 1814 al 1927. La vicenda dei Castellani si svolge per tutto il XIX secolo e si protrae fino agli inizi del XX secolo, fino alla morte di Alfredo, ultimo discendente orefice della famiglia. Negli anni tra il 1860 e il 1890 conobbero il loro massimo splendore conquistando notevole ammirazione sia a livello nazionale che internazionale.

Il capostipite della famiglia è Fortunato Pio che assieme al primogenito Alessandro fonda l’attivita di famiglia. In seguito viene perpetrata la tradizione di famiglia anche dai figli Augusto e Alfredo. La produzione artistica di questa straordinaria famiglia di artigiani, che, unica fra tutte le famiglie di orefici e del mondo, ha avuto cura di lasciare allo Stato non solo un ricco campionario di gioielli finiti ma anche tutti i documenti ad essi relativi (1830-1927). Questi gioielli sono oggi esposti al Museo di Villa Giulia in una sala a loro dedicata.

Ricca è la varietà di gemme utilizzate nelle loro creazioni tra cui i “classici” diamanti, smeraldi, rubini, zaffiri ma anche peridoti, granati, turchesi, coralli, ambra baltica come anche gemme inusuali come perle di pinna (Sardegna), corno. Oltre a queste, è da ricordare l’ampio utilizzo di gemme intagliate antiche e dell’epoca (alcune firmate da famosi maestri di glittica dell’800 come Pikler, Morelli, Girometti, Santarelli etc.) oltre che delle incredibili composizioni in mosaico minuto (o micromosaico) eseguite, tra gli altri, dal maestro Luigi Podio.

Contattaci

Per informazioni sulla didattica e sulle certificazioni

Chiama il Numero Verde 800 134879 o scrivi una mail a info@ignroma.it

Contattaci